Trekking: Domenica 3 Marzo, Bacu Mudaloru a cura di Monica M e Franco L.

Appuntamento in piazza Veneto alle ore 06:50, partenza ore 07:00. Puntuali

Si parte in direzione Baunei fino all’altopiano del Golgo.

Il trekking ha inizio percorrendo per circa 1,3 km una strada sterrata che ci porta all’imbocco del sentiero verso Bacu Mudaloru che percorreremo per intero fino ad arrivare a Portu Mudaloru. Questa cala, era composta da un’alta scogliera sul mare. Nel 2008, tra i vari fenomeni che sconvolsero la costa, un’enorme frana ha riempito lo spazio antistante la scogliera regalandoci una nuova ed incantevole spiaggetta.  Durante il percorso ci sarà un passaggio in una Scal’e Fustes che ci permetterà di superare agevolmente un salto roccioso. Arrivati al mare faremo una pausa con bagno nelle splendide acque dell’insenatura. Il trekking riprende ripercorrendo a ritroso il percorso, risalendo fino alla quota di 80 m circa, da qui imbocchiamo un sentiero sulla destra che ci consente di evitare la frana e che ci porterà fino ad un varco denominato s’Iscalone è Urele che ci consente di raggiungere Sa Rutta ‘e su Cuile ‘e Urele. Prima di passare per il varco realizzato dai pastori riempiendo gli spazi tra i grandi massi, godremo di una vista mozzafiato. Arrivati alla grotta e fatta la doverosa pausa, per chi volesse visitarla, riprendiamo a camminare con una semplice arrampicata che ci consente di arrivare l’altopiano, costeggeremo le alte pareti viste precedentemente dal basso con una splendida visione del Bacu Mudaloru dall’alto. Da qui il percorso ha una lieve pendenza e ci condurrà fino al Coile Urele, e successivamente alle auto.

LIVELLO DIFFICOLTA’: EE
KM: 11 circa
SALITA ACCUMULATA :  604m
TEMPO: 6h – 7h

TIPOLOGIA PERCORSO: Anello (percorso circolare)

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Potrebbero interessarti anche...